giovedì 20 settembre 2012

Esercizi per l'incontinenza urinaria e il rinforzo del pavimento pelvico


Esercizi base: devono essere eseguiti con regolarità e costanza durante l’arco della giornata
1.      In posizione seduta o eretta, mettere in tensione il perineo e stringere usando i muscoli del pavimento pelvico. Eseguire l’esercizio 10 volte e ripeterlo ad ogni ora senza interrompere le normali attività quotidiane.
2.      Durante ogni minzione interrompere più volte volontariamente il flusso di urina.

Esercizi per i muscoli del pavimento pelvico: devono essere eseguiti quotidianamente.
Durante ogni esercizio mettere in tensione i muscoli del pavimento pelvico.
Eseguire ogni esercizio per 5 minuti con pause di riposo tra un esercizio e l’altro.
1.      In posizione supina con un cuscino sotto la testa, con le braccia distese lungo il corpo e con le gambe semiflesse e le ginocchia unite, la donna deve alzare lentamente il bacino stingendo i muscoli perineali, poi espirando lentamente, ritornare alla posizione di partenza rilasciando i muscoli del perineo.
2.      Donna in piedi a gambe leggermente divaricate e talloni a terra, alternativamente piegare in fuori, flettendolo, il ginocchio destro quindi il sinistro appoggiandovi sopra, lentamente, tutto il peso del corpo, mentre la gamba che non si flette deve essere tenuta estesa e rigida.
3.      Donna supina a gambe divaricate con ginocchia flesse e pallone posto a contatto con la faccia interna delle cosce. Cercare di chiudere le ginocchia vincendo la resistenza del pallone.
4.      In posizione eretta, piedi ruotati esternamente, palla posta tra le caviglie, tentare di avvicinare le caviglie vincendo la resistenza del pallone.

Esercizi di automatizzazione: eseguire la contrazione della muscolatura del piano perineale durante l’esecuzione dei seguenti esercizi.
1.      Tossire 10 volte
2.      In posizione eretta: tronco e capo appoggiati alla parete, gambe divaricate e staccate dalla parete, far scivolare il tronco lungo la parete, flettere le ginocchia fino a 90°. Mantenere la posizione per 5 secondi. Ripetere per 5 minuti.
3.      Eseguire 10 saltelli
4.      Partendo dalla posizione eretta, mani appoggiate ad un tavolo, eseguire piegamenti sulle ginocchia mantenendo il tronco eretto. Eseguire l’esercizio per 5 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Blog Correlati

  • Casi Clinici in Urologia - *Adenomectomia TV con calcolosi secondaria* *Penectomia parziale* *Trauma del pene senza rottura dei corpi cavernosi*
    5 settimane fa
  • PCA3 - *Uso clinico* - Ripetizione immediata o meno di biopsie prostatiche negative - decisione tra sorveglianza attiva ed intervento in pz con ...
    3 anni fa