sabato 6 ottobre 2012

Pene piccolo

Dottore ho il pene piccolo, è corto, è fine. Voglio allungare, allargare.. tante le richieste e le insoddisfazioni per necessità che in realtà capitano poco frequentemente. In base a 2 recenti articoli vi elenco le dimensioni del pene dei giovani maschi misurate sulla popolazione italiana e... quello che le donne, o meglio, alcune donne vogliono!

Gli articoli sono del 2012, della scuola di UrologiA di Padova, pubblicato nel J. Endocrinol Invest. e dall'università del New Mexico pubblicato nel J Sex Med.

Ho il pene piccolo?
Sono state analizzate le relazioni tra le misure antropometriche di base, le proporzioni del corpo, il peso e le dimensioni del pene nei giovani adulti. Inoltre, anche se la fertilità maschile è diminuita negli ultimi decenni, non esistono dati sul volume testicolare (la migliore misura surrogata per il potenziale di spermatogenesi)  per la popolazione generale dei giovani in Italia. 
Sono stati analizzati 2.019 studenti di età compresa tra i 18-19 anni per altezza, peso, indice di massa corporea (BMI), circonferenza vita, apertura delle braccia, lunghezza e le dimensioni del pene. Volumi testicolari sono stati misurati con l'ecografia in 776 soggetti.
Tralasciamo gli altri paramentri presi in considerazione ponendo l'attenzione alla grandezza del pene. La lunghezza del pene medio è stato di 8,9 ± 1,4 cm e la circonferenza del pene è stato del 9,5 ± 1,0 cm. Il BMI è stato associato negativamente con la lunghezza del pene in quando aumenta il grasso pubico.
Conclusioni: ti sembra di avere il pene piccolo? DIMAGRISCI che per ingrandirlo artificialmente ci vuole un intervento di allungamento.


Ma ci sono donne che vogliono il pene grande?
La ricerca indica che l'orgasmo delle donne durante il rapporto  è influenzato dalla forma fisica del partner maschile. La dimensioni del pene è importante per alcune donne, e  la preferenza per un pene più lungo è associata ad un maggiore orgasmo vaginale senza concomitante masturbazione del clitoride.
323 donne sono state sottoposte a un sondaggio online
Risultati. Avere un pene più lungo è stato correlato ad una maggiore frequenza di orgasmo vaginale, ma estraneo a frequenze di altri comportamenti sessuali, tra cui l'orgasmo clitorideo. A volte però questo comporta dolenzie post-coitale e disturbi irritativi successivi.
Conclusioni. La preferenza del pene più lungo è riservata alle donne che hanno solamente un orgasmo vaginale. Ma le diverse dimensioni del pene non  influenzano il grado di soddisfazione delle donne e la probabilità di orgasmo vaginale.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Blog Correlati

  • Casi Clinici in Urologia - *Adenomectomia TV con calcolosi secondaria* *Penectomia parziale* *Trauma del pene senza rottura dei corpi cavernosi*
    1 settimana fa
  • PCA3 - *Uso clinico* - Ripetizione immediata o meno di biopsie prostatiche negative - decisione tra sorveglianza attiva ed intervento in pz con ...
    3 anni fa